news

Torneo “Sant’Emidio”, il primo nelle Marche con premi Vibor-A

Grazie alla collaborazione con la Superpadel, dealer ufficiale del marchio spagnolo per l’Italia, il 3 e 4 agosto il Circolo Tennis Piceno ospiterà la competizione sportiva sul suo campo da padel

Sedici coppie maschili per il primo torneo di padel targato Vibor-A e Superpadel. Sabato 3 e domenica 4 agosto, in concomitanza con la festa patronale della città, il Circolo Tennis Piceno ospiterà il challange “Sant’Emidio”. 

 

L’azienda, dealer ufficiale in Italia per il noto marchio spagnolo, metterà in palio ricchi premi come abbigliamento tecnico e accessori per le racchette. 

 

TORNEO PADEL VIBORA.jpgSaranno due giorni intensi di partite di livello e appuntamenti social grazie alle iniziative che il club ha intenzione di organizzare a latere della manifestazione sportiva. La formula del torneo prevede due gironi da otto coppie ciascuno con accesso al tabellone principale. A passare saranno le prime quattro dei due raggruppamenti per sfidarsi in “diabolici” match al meglio dei tre set senza killer point.

Attività e organizzazione del circolo, che attualmente dispone di un solo campo da padel outdoor ma che nel giro di qualche mese ne realizzerà un secondo coperto da una sovrastruttura, è così efficiente e coinvolgente da attirare giocatori non solo dalle città vicine ma anche da Abruzzo e Lazio.

“Nel corso del primo anno di vita il padel qui da noi è cresciuto tantissimo – spiega per telefono un euforico Nazario Scarpetti, presidente del CT Piceno – tanto da divenire oggi punto focale della nostra offerta”. E prosegue sottolineando come “siamo cresciuti sia per numero di appassionati sia per il livello espresso dal nostro team che è arrivato a giocarsi le qualificazioni per il campionato a squadre di Serie C”.

“Da noi il padel non svolge un ruolo subalterno al tennis quanto, piuttosto, lo integra”, è la riflessione di Scarpetti, “e questo ci ha sicuramente aiutato a incrementare i frequentatori nonostante la difficoltà del momento”.

Il rapporto con la Superpadel è proficuo e lungimirante. Il presidente, prima di riagganciare il telefono, lancia un invito alla dirigenza del dealer Vibor-A: “Il torneo Sant’Emidio deve essere solo il primo di una lunga serie di eventi da organizzare insieme: il marchio Vibor-A è prestigioso e le sue racchette sono molto amate da queste parti”.

Da segnare sicuramente in agenda ci sarà l’appuntamento riservato agli avvocati e magistrati italiani. La formula vincente, sperimentata già con successo a Roma, sarà esportata nel capoluogo marchigiano: dal 13 al 15 settembre si svolgerà il torneo forense. E chissà che, ancora una volta, la Superpadel non decida di lavorare al fianco del CT Piceno.

Per offrirti una migliore esperienza su questo sito utilizziamo cookie tecnici e di profilazione.
Il sito consente anche l‘invio di cookie di terze parti, sia tecnici, analitici che di profilazione.
Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando nella navigazione acconsenti all‘uso dei cookie.
chiudi-menu
seguici su