azienda

Investire nel padel

Il padel é uno sport fortemente in crescita in Italia, dove si sta affermando sempre più come una vera e propria tendenza

Le richieste di campi da padel in aumento, la crescita degli appassionati, la diffusione di questa disciplina tra i personaggi noti, l’attenzione crescente dei media, la trasformazione di questo sport - che va conquistando allo stessa maniera sia il pubblico maschile che quello femminile - in occasione di socialità.
Sono tutti segnali da cogliere, perché indicano chiaramente le grandi potenzialità di un mercato, quello del padel, che è già una realtà adesso, ma che ha grande margine di crescita.

info-calcetto.png

QUANTO CRESCERÀ IL MERCATO DEL PADEL?

  • 15 mila: i praticanti in Italia
  • + 800%: la crescita dei campi negli ultimi 9 mesi: da 6 a 50
  • + 2000%: la crescita attesa nei prossimi 3 anni: mille campi entro il 2017
  • oltre 36 mila €: la possibilità di guadagno in un anno per ogni campo installato


Per circoli e associazioni sportive, ma anche per proprietari di terreni e capannoni, o per manager di strutture ricettive che vogliano differenziare la propria offerta, si tratta di un’occasione di business relativamente facile da cogliere, dato che l’investimento necessario non è proibitivo. Un campo da padel, infatti, ha un costo relativamente basso e una vita tecnico-economica medio lunga (circa 15 anni).Un circolo sportivo può arrivare a guadagnare in un anno più di 36 mila € per ogni campo installato.
 

QUALI POTENZIALITÀ PER CIRCOLI E ASSOCIAZIONI?

Il costo attuale per un turno di gioco è di 40 €. Ipotizzando circa 2 turni di allenamento nei giorni feriali e 5 nei festivi si prevede un guadagno di circa 3 mila € al mese e oltre 36 mila € all’anno.
Agli introiti derivanti dall’affitto del campo vanno aggiunti quelli realizzabili dalla vendita di attrezzature e abbigliamento sportivo. Come succede per ogni sport di tendenza, infatti, anche gli appassionati di padel vogliono dotarsi di prodotti sempre migliori man mano che aumenta il loro livello di competenza sportiva. Mediamente un giocatore di padel cambia circa tre racchette in un anno e una pallina ogni tre partite. Per i gestori dei campi l'installazione di un corner shop rappresenta un’opportunità di guadagno concreta.

PERCHÉ IL PADEL È UN'OPPORTUNITÀ PER VILLAGGI E HOTEL?

Il padel non è un’occasione solo per le realtà imprenditoriali che hanno lo sport nel proprio core business, come associazioni e circoli sportivi. L’installazione di campi da padel può essere un elemento chiave, ad esempio, della strategia di differenziazione dell’offerta di una struttura ricettiva. Pensiamo ai villaggi turistici e agli alberghi che vogliono offrire un plus alla propria clientela. Queste strutture potrebbero migliorare l’appeal della propria offerta, rispetto a quella dei competitors, con un investimento contenuto.

Questa strada, d’altronde, è già stata percorsa su successo altrove. Basta guardare alla Spagna: in questo paese, e in generale in tutti quelli ispanici, praticamente tutti gli hotel e i villaggi turistici di medio e alto livello mettono a disposizione dei propri ospiti le “pistas de padel”.

PERCHÉ CONVENGONO DUE CAMPI DA PADEL AL POSTO DI UNO DA TENNIS?

Per meglio comprendere le grande le potenzialità di questo business, si può realizzare un confronto tra i guadagni ricavabili dall’affitto di un campo da padel con quelli ricavabili da un campo di tennis. Nel campo da padel giocano sempre 4 persone, in quello da tennis mediamente 2. Considerando che le quote richieste ai singoli saranno similari (in media 10 € a testa) un campo da padel monetizza il doppio rispetto a quello da tennis.

Se si aggiunge il fatto che nello stesso spazio di un campo da tennis si possono installare due campi da padel, allora il guadagno è addirittura quadruplicato.

info-tennis.png

L'ESPLOSIONE DEL PADEL

Da Francesco Totti ad Amadeus, da Roberto Mancini a Matilde Brandi. E poi ancora Neri Marcorè, Paolo Bonolis, Diego Armando Maradona, Alberto di Monaco e tanti altri. La lista dei vip che si appassionano al padel cresce di giorno in giorno. Circostanza che se da una parte fa pensare a un effetto traino in grado di giustificare la sorprendente diffusione del padel in Italia, dall’altra non è la sola causa di questo successo.
Altre cause dell’affermarsi della “padel mania” sono da ricercare nelle caratteristiche tecniche di questo sport. Il padel, infatti, può essere approcciato agevolmente anche da persone adulte o indietro con la preparazione atletica ed è uno sport facile da imparare: bastano quattro partite per acquisire le tecniche di base. Proprio per le sue caratteristiche tecniche, inoltre, il padel si sta diffondendo tantissimo anche tra il pubblico femminile: in Spagna, ad esempio, quasi la metà degli appassionati è composta da donne.


IN SPAGNA, UN SUCCESSO CONSOLIDATO

Proprio la Spagna potrebbe essere un punto di riferimento per comprendere fin dove può spingersi il business del padel. Nel Paese Iberico, vicino all’Italia non solo geograficamente, ma anche culturalmente e climaticamente, la padel mania è già esplosa da qualche anno e continua a crescere.
In Spagna i praticanti del padel sono quasi quattro milioni, il 60% appartiene alla classe sociale medio-alta e ha un’età compresa tra i 25 e i 48 anni. I campi sono circa 30 mila e il giro di affari in vorticoso aumento. Il fatturato dei gestori di club sportivi è cresciuto del 44%, con un'occupazione delle piste in rialzo del 42% rispetto agli anni precedenti.

 

Per offrirti una migliore esperienza su questo sito utilizziamo cookie tecnici e di profilazione.
Il sito consente anche l‘invio di cookie di terze parti, sia tecnici, analitici che di profilazione.
Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando nella navigazione acconsenti all‘uso dei cookie.
chiudi-menu
seguici su