news

Sicilia, al via i Campionati Assoluti regionali

Dal 16 al 18 settembre il Mas Paddle Sports Center ospiterà la prima edizione organizzata dal maestro Antonio Amore

Inizieranno domani i Campionati Assoluti siciliani organizzati dal maestro Antonio Amore. L’evento, in programma dal 16 al 18 settembre, sarà ospitato dal circolo “Mas Paddle Sports Center” di Catania. A contendersi il massimo titolo regionale saranno dodici coppie maschili, espressione dei migliori giocatori attivi sull’isola. In questa tre giorni di palline e racchette in carbonio si svolgerà anche un altro torneo riservato però agli over 40. Team iscritti: otto. Main sponsor dell’evento è la Smart di Mercedes.

Le coppie partecipanti alle due manifestazioni sono originarie soltanto di Catania e Siracusa perché in questo angolo d’Italia la “nuova” disciplina sportiva è ancora una bella sconosciuta.

I circoli che hanno deciso di investire si contano sulle dita di una mano e si trovano soltanto in quattro città: Catania, Messina, Palermo e Siracusa

img_8728 locandina assoluti siciliani.jpg

C’è ancora troppa diffidenza verso uno sport che, invece, sta facendo impazzire altre regioni italiane, facendo registrare al Coni e alla Fit un fenomeno in continua crescita. Almeno è questo il sentimento diffuso percepito quando contattiamo al telefono il maestro federale Antonio Amore: “Stiamo cercando in tutti i modi di diffonderlo in Sicilia, ma la quasi totalità della popolazione non sa ancora cosa sia. Dall’altra parte delle barricate, invece, i circoli pensano sia una moda e pertanto una scommessa persa in partenza”.

Non sono bastate le organizzazioni di giornate gratuite di prova, le pubblicità sui cartelloni o sui principali social network come Facebook, l’organizzazione di tornei. Ad alimentare il fuocherello è stato principalmente il passaparola, “persone che hanno giocato, ne sono rimaste entusiaste e hanno cominciato a convincere amici e conoscenti a praticarlo almeno una volta”.

Se il movimento maschile è in lenta crescita – bisogna avere pazienza, d’altronde si è iniziato a giocare davvero a paddle soltanto dall’anno scorso – la rete femminile è praticamente inesistente. “Qualche ragazza è venuta a giocare – ci racconta il maestro Amore – ed è rimasta contenta: poi, però, non è riuscita ad attivare il circolo virtuoso portando altre amiche”.

A far ben sperare per la crescita del movimento regionale è lo spirito del maestro Antonio Amore. Spirito ottimista e propositivo che in meno di un anno ha dato vita a sette tornei federali e ai primi Assoluti siciliani. 

Per offrirti una migliore esperienza su questo sito utilizziamo cookie tecnici e di profilazione.
Il sito consente anche l‘invio di cookie di terze parti, sia tecnici, analitici che di profilazione.
Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando nella navigazione acconsenti all‘uso dei cookie.
chiudi-menu
seguici su