news

Quando il paddle è anche sociale…

Al Monviso Sporting Club ha preso il via la prima edizione del “Padel in Carrozzina”. Due giorni di lezioni e partite coronate dal match clou Gonzales-Jimenez

Il paddle si tinge di sociale. Al Monviso Sporting Club di Torino, dal 27 al 28 luglio, è stata organizzata la prima edizione di “Padel in Carrozzina”, lezioni e partite di esibizione dedicate agli atleti disabili su sedia a rotelle. Due giorni intensi che hanno evidenziato quanto il padel sia uno sport semplice da praticare anche a livello amatoriale e, soprattutto, come sia facilmente accessibile a chiunque, sia esso un giocatore normodotato o portatore di handicap.

Così, come hanno dimostrato gli organizzatori del Monviso Sporting Club, il paddle diviene ora sinonimo di inclusione sociale a tutti i livelli e sotto tutti i punti di vista

DSC_0082.jpgDopo un inizio soft riservato ai corsi di avvicinamento al paddle, mercoledì gli spettatori hanno assistito al match clou della giornata: a scendere in campo per una partita dimostrativa sono stati i campioni spagnoli Ignacio Gandia Gonzàles, quarto nel Ranking Padel, e Ryan Goni Jimenez, vincitore di numerosi tornei agonistici.

Giovedì, invece, amatori e appassionati hanno avuto la chance di sfidare gli ospiti spagnoli testando le proprie capacità atletiche.

La prima edizione di “Padel in Carrozzina” si è svolta nell’ambito dei Campionati Assoluti di Tennis in Carrozzina Individuali in programma fino a domenica 31 luglio. L’evento è stato organizzato dall’Accademia del tennis in carrozzina con la collaborazione dell’ASD Padel Torino e lo sponsor tecnico Starvie. 

 

Le foto sono di Margherita Iperique

DSC_0134.jpgDSC_0070.jpgDSC_0038.jpg

Per offrirti una migliore esperienza su questo sito utilizziamo cookie tecnici e di profilazione.
Il sito consente anche l‘invio di cookie di terze parti, sia tecnici, analitici che di profilazione.
Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando nella navigazione acconsenti all‘uso dei cookie.
chiudi-menu
seguici su