news

Che cos'è il paddle

Il Paddle è uno sport di racchetta che racchiude al suo interno le caratteristiche del tennis, dello squash e del racquetball

Il paddle è stato riconosciuto in Italia come disciplina sportiva dal C.O.N.I. a partire dal 2008. Il Comitato Olimpico ha così inserito il gioco del paddle nell'ambito della Federazione Italiana Tennis. Nonostante questo riconoscimento, il paddle ambisce a diventare uno sport a sé stante e indipendente dagli organi che regolamentano il gioco del tennis e di altri sport affini.

Il Comitato di Paddle presso la Federazione per giocatori agonisti e amatori (F.i.g.p) è nato nel settembre del 2013, prendendo le mosse dal Circolo Aniene: il centro sportivo di Roma, oltre ad ospitare una delle manifestazioni ufficiali a livello nazionale e internazionale (il Torneo Canottieri Aniene), si è fatto promotore affinché questa appassionante disciplina sportiva fosse riconosciuta a tutti i livelli.

Nonostante sia simile ad altri giochi di racchetta, il paddle possiede regole e specificità proprie. Per giocare, infatti, servono sia una racchetta che delle palline adeguate. Essendo uno sport che può essere praticato da chiunque, anche dai principianti, il materiale tecnico garantisce una velocità di apprendimento ridotta rispetto a quella del tennis. Anche il regolamento soddisfa pienamente le capacità dei giocatori: il campo di paddle, infatti, è circondato da una recinzione che viene considerata parte integrante del terreno di gioco, smorzando i colpi più energici e rendendo possibile ogni tipo di recupero.

L’elemento che il paddle ha mantenuto inalterato rispetto al tennis è la struttura del punteggio. Così come nello sport più conosciuto, anche nel paddle la successione per i punti conquistati è di ‘15’-‘30’-‘40’-‘vittoria’. È prevista l’eventualità di andare ai vantaggi in caso di parità nel game, o al tie-break all’interno di un set. Gli incontri si disputano al meglio delle tre partite, di conseguenza bisogna aggiudicarsi due set per conquistare la vittoria.

Per praticare il gioco del Paddle non serve una particolare preparazione atletica, almeno a livello amatoriale. Ovviamente, prima di disputare una partita, o anche un semplice scambio, è consigliabile un accurato riscaldamento. I muscoli del corpo entrati in temperatura, oltre a essere più sciolti e a garantire una mobilità migliore, non rischiano contratture o, peggio ancora, stiramenti.

Per offrirti una migliore esperienza su questo sito utilizziamo cookie tecnici e di profilazione.
Il sito consente anche l‘invio di cookie di terze parti, sia tecnici, analitici che di profilazione.
Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando nella navigazione acconsenti all‘uso dei cookie.
chiudi-menu
seguici su