news

WPT, a Menorca girandola di nuove coppie

Alla tredicesima tappa del World Padel Tour, sia nel maschile sia nel femminile, i campioni cercano nuove strade per conquistare punti preziosi. Ecco i nomi degli osservati speciali

Tredicesimo appuntamento con il World Padel Tour e nuovo valzer di coppie. Tra infortuni e separazioni più o meno consensuali, molti campioni del più importante circuito professionistico di padel si sono ritrovati a Menorca con un partner diverso al proprio fianco. 

 

Parliamo di grandi manovre in vista della nuova stagione o sono solo tentativi per sbarcare il lunario? Per avere una risposta dovremo solo attendere qualche giorno, al termine dell’Estrella Damm Menorca Open 2019

 

maxi-grabiel-2-dieciseisavos-estrella-de-levante-murcia-open.jpgMa conosciamo da vicino i nuovi duetti nati in quel paradiso terrestre che sono le Baleari, meta apprezzatissima da qualche anno non solo per le spiagge, il cibo e il golf, ma anche per il padel. Su 81 coppie maschili e 45 femminili che sono atterrate a Menorca, ben 18 fanno il loro debutto assoluto.

A risaltare nel maschile sono sicuramente Maxi Grabiel e Juan Restivo, il primo uomo immagine e capitano della Vibor-A, il secondo volto noto (e temuto) in Italia. All’esperienza e affidabilità di Grabiel (per lui una stagione di alti e bassi, caratterizzata da girandole infinite di partner) si unisce la metodicità e velocità di Restivo. Sono le teste di serie numero 23 del tabellone. 

Altro giocatore che in questo 2019 sembra non trovare pace è José Antonio García Diestro che duellerà insieme a Jorge Ruiz Gutierrez. Quest’ultimo si è messo in risalto con prestazioni superlative in occasione del torneo a Santander, dove ha dimostrato versatilità e capacità di adattamento.

maty-marina-dieciseisavos-cascais-padel-master-2019dieciseisavos-cascais-padel-master-2019.jpgNel caso invece dei giovanissimi Jerónimo González Luque e Javier González Barahona possiamo davvero scrivere: “Bentornati insieme!”. Non è passato neanche un anno dalla loro decisione di riprovarci, sfruttando potenza, imprevedibilità e velocità d’esecuzione.

Altra reunion in quel di Menorca. Si erano persi di vista nel 2015 e questa settimana tornano insieme: Maty Marina e Godo Díaz, abbastanza in forma dopo la loro esperienza al Paris Challenger. Di certo sono determinati a recuperare la condizione migliore al nuovo appuntamento del World Padel Tour. Tornano insieme anche Denis Perino e Marcelo Jardim. 

raquel-piltcher-previa-estrella-damm-valencia-open-2019.jpgNel femminile, invece, ci sono coppie in cerca di stabilità. Fra loro spiccano Cariner Mesa di Tenerife e Ana Fernández de Ossó di Siviglia. Come armi a loro disposizione tanta fantasia in campo, talento e potenza. Saranno sufficienti però a stupire il pubblico minorchino?

Teste di serie numero 24 del tabellone, Sara Ruiz Soto e Celeste Paz devono già dall’esordio trovare la quadra in campo e dimostrare così di essere cresciute in questo secondo scorcio di stagione.

Una coppia molto aggressiva e potente, piacevole rivelazione del World Padel Tour 2019, è quella formata da Ariadna Cañellas e Andreína de Los Santos. Grazie allo stato di forma e alle doti offensive, hanno conquistato a buon diritto la posizione numero 25 del tabellone. 

Tra gli esordi vogliamo segnalare infine quello di Raquel Piltcher e Julieta Bidahorria. Occhi puntati per avere conferma del cammino delle due atlete sudamericane. 

 

Per offrirti una migliore esperienza su questo sito utilizziamo cookie tecnici e di profilazione.
Il sito consente anche l‘invio di cookie di terze parti, sia tecnici, analitici che di profilazione.
Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando nella navigazione acconsenti all‘uso dei cookie.
chiudi-menu
seguici su