news

World Padel Tour, una stagione dagli equilibri incerti

Anche gli italiani cominciano a far parlare di sé grazie agli incoraggianti risultati di Carlotta Casali e Daniele Cattaneo. Tra i big tornano alla vittoria Salazar e Marrero

Sarà una stagione del World Padel Tour avvincente e dagli equilibri incerti. Dopo le prime due tappe di Badalona e Alicante abbiamo visto come la rivoluzione delle coppie, soprattutto nel maschile, abbiano prodotto degli effetti davvero interessanti su gioco in campo e certezze. 

 

Sarà dunque messa in discussione la supremazia di Fernando Belasteguin e Pablo Lima per il 2018? Ovviamente saranno i campi da padel a parlare in questo lungo cammino per Madrid dove, come ogni anno, si disputeranno le finalissime maschili e femminili. 

 

alejandra-salazar-marta-marrero-final-estrella-damm-alicante-open--1170x658.jpgIl 2018 ha portato con sé una bellissima notizia soprattutto nel femminile. Tutto il mondo del padel guardava al recupero di Alejandra Salazar. Il suo brutto infortunio al legamento crociato antieriore del ginocchio sinistro, come forse ricorderete, aveva lasciato la compagna Marta Marrero senza una partner all’altezza che potesse supportarla per la conquista del titolo di “Maestra”. La sua compañera Catalina Tenorio è sicuramente una brava padelista, ma il feeling nato fra la Salazar e la Marrero aveva un qualcosa in più di speciale, come loro stesse ci hanno raccontato a Madrid.

Ora che la giocatrice, classe 1985, è tornata dentro la gabbia, i risultati si sono visti: una finale a Badalona e il titolo ad Alicante proprio contro le gemelle Alayeto, ancora saldamente in testa nel ranking WPT. Ma il messaggio alle gemelle atomiche è arrivato forte e chiaro.

mario-hernando-fernando-belasteguin-pablo-lima-eva-montesinos-final-estrella-damm-alicante-open--1170x658.jpgE a proposito di infortuni, durante la finale dell’Open ad Alicante Cristian Gutierrez, numero 8 WPT, è stato costretto ad abbandonare la gabbia e ad affidarsi alle cure dei fisioterapisti. Purtroppo si è dovuto arrendere e così lui e il compagno Franco Stupaczuk hanno dovuto cedere le armi alla coppia Bela-Lima (6/7 – 0/3).

Nella finale femminile, come anticipato, si sono affrontate due coppie che potrebbero essere protagoniste di questa stagione del World Padel Tour: Marta Marrero e Alejandra Salazar da una parte, Mapi e Majo Alayeto dall’altra. Attenzione però al “terzo incomodo”, rappresentato dal duo Gemma Triay e Lucia Sainz che, proprio contro Marrero-Salazar, hanno vinto a marzo l’Estrella Damm Catalunya Master.

mapi-sanchez-alayeto-3-final-estrella-damm-alicante-open--1170x658.jpgAle e Marta scendono in campo toste e aggressive, provando a imporre il loro gioco, il loro ritmo, e a contenere l’energia e la spinta delle gemelle atomiche. Ci riescono, strappando subito il servizio alle rivali. Un break importante perché ha permesso loro di aggiudicarsi il primo set 6-3.

Ma le sorelle Alayeto non sono state certo a guardare e nel secondo set danno del filo da torcere alle avversarie. Break, contro break, equilibri rotti e poi ripristinati hanno caratterizzato un avvincente secondo set che si è chiuso alla fine al tie-break (7-6) per Salazar e Marrero.

casali.jpgAnche l’Italia comincia a far parlare di sé nel circuito del World Padel Tour. Pur ancora assenti dal main draw, nelle qualificazioni stanno dando il massimo e, da quello che abbiamo potuto vedere, non ci vorrà molto perché conquistino il centrale. Carlotta Casali, che si allena fra l’Italia e la Spagna, ha staccato l’anno scorso il biglietto per le previas sia a Zaragoza sia a Granada. A Badalona e Alicante non è riuscita ad accedere per un soffio, ma si conferma essere una valida giocatrice, l’unica italiana nella top 100 WPT. In Italia la Casali gioca ormai stabilmente con Chiara Pappacena, atleta Vibor-A con la sua Black Mamba Edition. “Mi trovo benissimo con Chiara – sono le parole di un’entusiasta Carlotta quando parla della sua compañera – È stato così dalla prima partita che abbiamo giocato insieme durante gli Italiani. Non potrei immaginare un'altra compagna ormai”.

cattaneo.jpgUn altro italiano che sta crescendo nel circuito del World Padel Tour è Daniele Cattaneo. La sua prima vittoria nel più importante circuito riservato ai professionisti del padel risale all’anno scorso a Granada, insieme al suo compagno Francisco Arenas Gualda con cui ormai forma coppia fissa. Ultima partecipazione a una tappa del WPT è stata la scorsa ad Alicante per l’Open, dove ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per il grande salto.  

 

Per offrirti una migliore esperienza su questo sito utilizziamo cookie tecnici e di profilazione.
Il sito consente anche l‘invio di cookie di terze parti, sia tecnici, analitici che di profilazione.
Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando nella navigazione acconsenti all‘uso dei cookie.
chiudi-menu
seguici su