news

Tattica, perché cercare la diagonale nel padel?

Ogni maestro vi ripeterà sempre un prezioso consiglio: giocate incrociato. Ma perché? Ve lo spieghiamo noi in sei passaggi

Campionati assoluti di padel la carica di Francesca Pomponi“Gioca sempre incrociato, evitando il più possibile il lungolinea”. È questo il primo consiglio che un qualsiasi maestro di padel dà a un proprio allievo, soprattutto se alle prime armi. Vi siete mai chiesti, però, perché è preferibile giocare cercando sempre la diagonale? Noi della Superpadel abbiamo individuato ben sei motivi.

 

1)    La distanza

È abbastanza lampante come, tirando la palla dal padel al nostro avversario lungo la diagonale, avremo davanti a noi porzioni di campo più estese. Rispetto al lungolinea, infatti, avremo due metri in più da sfruttare e ridurre, così, un nostro errore. Inoltre, qualora volessimo far arretrare l’altra coppia a fondo campo, sarà più facile centrare l’obiettivo con un cross globo.

 

2)    La rete metallica laterale

Con un colpo incrociato aumenteremo le possibilità di trovare la rete metallica laterale, permettendoci di fare punto. Non è un segreto infatti come la palla da padel, toccata la griglia, rimbalzi in maniera assolutamente imprevedibile.

 

world padel tour.jpg3)    La difesa con doppia parete

Se precisione ed esperienza non sono ancora dalla nostra parte, giocando sulla diagonale potremo almeno cercare il cristallo laterale. Il doppio rimbalzo della palla da padel si questo vetro e su quello di fondo porterà grane ai nostri avversari, complicandone notevolmente la difesa. Se in più giochiamo una bandeja, grazie a cui la palla tende a non alzarsi troppo da terra, allora avremo ottime chance di chiudere il punto subito dopo. Tutt’al più relegheremo la coppia all’angolo.

 

4)    Confusione e incertezza in campo

Se siete in difficoltà, attaccati al cristallo di fondo, il giocare un globo ben piazzato fra il centro e la diagonale potrebbe creare incertezza fra i rivali, soprattutto se di livello medio-basso: a chi spetta infatti colpire il pallonetto?

 

Lezioni di padel Carusi ci insegna la bandeja5)    La bandeja

Poco prima abbiamo visto come la bandeja, se ben eseguita, possa rivelarsi un colpo micidiale per gli avversari. Questo, però, a patto che si giochi incrociata: cercando la doppia parete, infatti, avrete più chance di tenere la palla bassa dopo i rimbalzi o, al massimo, di complicare la difesa degli avversari. Se, invece, optate per una bandeja lungolinea, per loro l’uscita da parete potrebbe essere più comoda, trasformando la difesa in attacco.

 

6)    L’altezza della rete

Avrete sicuramente notato come la rete sia più alta ai lati rispetto al centro. Giocando sulla diagonale e facendo passare quindi la palla a metà del net, ridurremo i rischi di errore.

Per offrirti una migliore esperienza su questo sito utilizziamo cookie tecnici e di profilazione.
Il sito consente anche l‘invio di cookie di terze parti, sia tecnici, analitici che di profilazione.
Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando nella navigazione acconsenti all‘uso dei cookie.
chiudi-menu
seguici su