news

Mondiali Juniores, il riscatto degli azzurrini passa per Castellon

Dal 14 al 20 ottobre la nazionale femminile e maschile di padel avrà la ghiotta chance di riprendersi la rivincita dallo sfortunato mondiale a Malaga. A disposizione di mister Capitani ancora qualche settimana per serrare le fila

Hanno davanti a loro una manciata di settimane prima di volare in Spagna per difendere i colori italiani. Sono i 12 ragazzi e 10 ragazze Under 14, 16 e 18 che il commissario tecnico Marcelo Capitani ha selezionato in vista del Mondiale Juniores in programma dal 14 al 20 ottobre nella cittadina valenziana di Castellon.

A due anni dallo sfortunato sorteggio di Malaga, dove gli azzurrini pescarono nel girone Argentina e Uruguay, dovendosi accontentare di un undicesimo posto, ora il futuro del padel italiano ha davanti a sé la ghiotta occasione di giocarsi la rivincita.

 

Soprattutto perché il livello tecnico e tattico è cresciuto moltissimo da allora. I circoli, come hanno potuto constatare personalmente il coach Capitani e i suoi due “assistenti speciali” Sara D’Ambrogio e Stefano Pupillo, hanno iniziato a investire molto sui giovani.

 

E le nuove generazioni hanno dimostrato propensione non solo verso questa disciplina sportiva ma anche voglia di mettersi in discussione partecipando a più tornei.

padel world.jpgAttualmente l’Italia, forte degli ottimi risultati ottenuti sui campi da padel durante le recenti competizioni internazionali, è la sesta potenza mondiale e la terza in Europa (quarta nel femminile). E i ragazzi atterreranno a Valencia con una duplice consapevolezza: da una parte assorbire come spugne gli insegnamenti di grandi professionisti del padel nazionale e internazionale come quelli di Marcelo Capitani, dall’altra la strada per loro è appena cominciata e avranno davanti a loro ottime chance per fare bene sui parterre di spessore.

Nel maschile i quattro gironi da quattro squadre ciascuno saranno formati con sorteggio in base al ranking FIP di ciascun Paese partecipante. L’Italia, attualmente, occupa l’undicesimo posto nella classifica generale ed è pertanto un team di terza fascia. Al tabellone a eliminazione diretta accederanno soltanto i primi due di ciascun raggruppamento. 

Nel femminile, invece, parteciperanno 13 nazioni. Soltanto il gruppo D sarà di quattro squadre, gli altri saranno quindi di tre. Anche le azzurrine, per la loro decima posizione nel ranking FIP, sono di terza fascia. Al main draw accederanno le migliori due di ciascun raggruppamento mentre tutte le altre si giocheranno il passaggio alle fasi finali.

 

SQUADRA MASCHILE:

Iacovino Simone – Alaimo Jacopo – Necchi Filippo – Cernigliaro Lorenzo – Derosas Gabriele – Mensi Alessandro – Marcelli Fabio – Jensen Christian – Carlini Gianluca – Albano Filippo – Bonnefoy Noa – Jensen Enzo

 

SQUADRA FEMMINILE:

Ligotti Francesca – Cafieri Isabella – Di Ghionno Lucia – Ugolini Maria Sole – Calderoni Caterina – Micolich Sophie – Jensen Claudia – Timi Alice – Cavallaro Tharyn – Gentilini Elisa.

 

 

Per offrirti una migliore esperienza su questo sito utilizziamo cookie tecnici e di profilazione.
Il sito consente anche l‘invio di cookie di terze parti, sia tecnici, analitici che di profilazione.
Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando nella navigazione acconsenti all‘uso dei cookie.
chiudi-menu
seguici su