news

Maxi Gabriel: “Insieme a Silingo per entrare nella top four”

In una giornata da Oscar, a Madrid il World Padel Tour svela le novità della prossima stagione. Miami entra ufficialmente nel circuito e i due campioni puntano a conquistarla

DSC_0114.JPGParte con il botto la nuova stagione del World Padel Tour, il circuito internazionale dedicato ai professionisti del padel. In una giornata da Oscar, all’interno del Kinepolis-Ciudad de la Imagen, struttura fieristica alle porte di Madrid abbellita per l’occasione con pannelli e luci del World Padel Tour, sono state presentate le tantissime novità che animeranno i tornei 2017. L’evento mondano è stato anche l’occasione per consegnare ai giocatori i premi della passata edizione.

In una sala affollata di campioni e promesse del padel, sono saliti sul palco a ritirare il proprio riconoscimento tanti professionisti.

Le coppie Belasteguin-Lima e Salazar-Marrero, migliori coppie 2016, Franco Stupaczuk e Alba Galan, rivelazioni 2016, oppure le gemelle Alayeto e il duo Navarro-Gutierrez premiati per aver giocato il punto più spettacolare in un match ufficiale

Ma parlavamo di novità. Novità che hanno acceso gli animi di tutti i presenti perché, mentre sullo sfondo scorrevano le slide dei traguardi raggiunti l’anno passato, gli organizzatori hanno rivelato che non soltanto si è aggiunta l’ambita tappa di Miami, ma anche che la popolarissima trasmissione Gol trasmetterà in chiaro le partite del World Padel Tour con approfondimenti dedicati.

DSC_0045.JPG

La Spagna ha acceso dunque i riflettori sul fenomeno paddle. Fenomeno che, a snocciolare i dati illustrati durante la conferenza stampa, rappresenta oggi una solida realtà. Al digitale il circuito deve anche la sua fortuna: nel biennio 2015-2016 si è avuto un incremento del 205% di visualizzazioni su Youtube per oltre 38 milioni di utenti che hanno seguito i match sul canale online. Di loro 200.000 hanno seguito le dirette WPT.

Anche sul lato Facebook e Instagram sono stati conseguiti importanti successi: 300.000 aficionados (+98%) tra il 2015 e il 2016 hanno interagito sulle due piattaforme.

L’entusiasmo generale è stato condiviso anche dai membri del Vibor-A Team, fra cui le punte di diamante Maxi Gabriel e Ramiro Moyano. Felici e sorridenti, ci hanno raccontato le aspettative per la prossima stagione. Prospettive che, a sentire un entusiasta Maxi Gabriel, potrebbero essere davvero rosa. “Quest’anno giocherò al fianco di Augustin Gomez Silingo con il quale punteremo a entrare nella top four, partendo già dalla sesta posizione”.

15250851_1298002080244179_5844245960047678552_o.jpgNon sarà facile, ma il duro allenamento fisico, mentale e di affiatamento a cui si stanno sottoponendo in queste settimane potrebbe regalar loro piacevoli sorprese. Soprattutto perché alla potenza esplosiva di Silingo fa da contraltare la precisione micidiale del compagno di squadra.

Maxi Gabriel non nasconde il suo sogno: “Per il contesto e il prestigio vorrei vincere la tappa di Miami, anche se ogni stage ha la sua importanza”. Per salire nel ranking insieme a Silingo, la stella Vibor-A si affiderà anche quest’anno alla Black Mamba Liquid: “Dopo le esperienze con la King Cobra e la Yarara Champ Edition, ho trovato nella Black Mamba ciò che stavo cercando: una racchetta morbida, di grande controllo e in grado di spingere quando necessario”. Un risultato conseguito grazie al lavoro di quadra fra giocare e team Vibor-A che, insieme, hanno sviluppato il modello.

Ma Miami non è l’unico desiderio di Maxi Gabriel. “In Italia sono venuto spesso per turismo e ne sono rimasto affascinato. Sarebbe davvero bello potervi venire a trovare, ma questa volta per giocare a padel”. Un invito che la SuperPaddle accoglierà nelle sue prossime strategie di promozione.

Per offrirti una migliore esperienza su questo sito utilizziamo cookie tecnici e di profilazione.
Il sito consente anche l‘invio di cookie di terze parti, sia tecnici, analitici che di profilazione.
Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando nella navigazione acconsenti all‘uso dei cookie.
chiudi-menu
seguici su