news

I 5 consigli fondamentali per vincere una partita di padel

Quali sono gli aspetti più importanti di una partita di padel? E quali sono le doti richieste a un bravo giocatore? In questo articolo analizzeremo la gestione delle criticità in un incontro offrendovi 5 consigli che ci porteranno dritti alla vittoria

Il padel, al pari del tennis, è uno sport molto impegnativo dal punto di vista psicologico. Fra noi e la vittoria passano la bellezza di almeno 48 punti, combattutissimi e spesso dall’esito incerto. Rispetto al tennis, però, il padel pretende dai giocatori alcune doti in più proprio per il suo essere uno sport atipico, dove ogni scambio all’interno della gabbia può durare anche molti minuti.

 

A parte quindi le prime due doti richieste a un padelista, ovvero sangue freddo e nessun calo di concentrazione, scopriamo insieme come gestire al meglio i momenti chiave di un match e i cinque modi per sbaragliare l’avversario

 

javier-concepcion-octavos-buenos-aires-padel-master-2017-1170x669.jpgPrima di tutto cerchiamo di capire quali sono i punti e i momenti chiave grazie ai quali riusciremo ad avere un vantaggio, anche psicologico, sui nostri avversari. Immaginiamo per esempio di affrontare giocatori di pari livello: in una partita bella equilibrata capiterà senz’altro di sfidarsi al tie-break, situazione di gioco tanto delicata quanto psicologicamente stressante. Qui, più che mai, ogni punto è un mattoncino, anche importante, per consentirci di “portare a casa” il set.

Oppure immaginiamo di trovarci in vantaggio nel set per 4/5, 0/30. Questi due ultimi punti da giocare sono, ovviamente, vitali. Pensate a quanta pressione avremo addosso, sia noi sia i nostri avversari.

vero-virseda-octavos-estrella-damm-zaragoza-open-2017-1170x658.jpgAltra situazione critica: iniziamo malissimo, non riusciamo a entrare in partita e agli sfidanti oggi sta proprio riuscendo tutto. La sfortuna sembra essersi accanita. Come faremo a ribaltare il risultato? Per evitare di giocare in rimonta, non entriamo mai subito sul campo da padel con atteggiamento leggero o, peggio, superficiale. Meglio essere aggressivi fin dai primi scambi.

 

Vediamo ora i cinque consigli per migliorare la qualità del gioco espresso in campo e vincere una partita di padel

 

franco-stupaczuk-2-octavos-buenos-aires-padel-master-2017-1170x669.jpg1)   MANTENERE LA CONCENTRAZIONE: La concentrazione è sicuramente la dote principale richiesta a un padelista. Come abbiamo scritto prima, un singolo scambio può durare tantissimi minuti. Un calo o la difficoltà di concentrazione è sicuramente un grandissimo ostacolo per la vittoria. A maggior ragione se ci stiamo giocando punti decisivi. Un trucchetto potrebbe essere, per esempio, tenere sempre a mente il punteggio: l’esercizio ci costringerebbe a rimanere sempre vigili e attenti.

 

seban-nerone-2-octavos-estrella-damm-zaragoza-open-2017-1-1170x658.jpg2)   COSTRUIRE LA TATTICA: Il bello del padel è anche nella sua formula di doppio. Giocare insieme a un partner è di aiuto e di stimolo nei momenti delicati. Vi sarà capitato di vedere partite tra i professionisti del World Padel Tour: dopo ogni punto – e più in generale in ogni occasione utile – fra i due c’è sempre un confronto costruttivo volto a colmare lacune nel gioco e migliorare l’approccio al punto seguente. Nei momenti chiave cercate un confronto con il partner, individuando tatticamente la tipologia di gioco più adatta a mettere in difficoltà gli avversari.

 

martin-sanchez-pineiro-2-dieciseisavos-buenos-aires-padel-master-2017-1170x657.jpg3)   CONOSCERE I PUNTI DI FORZA…E DI DEBOLEZZA: Legata alla tattica è la scelta del colpo. Se abbiamo notato che siamo più forti su determinati colpi o che alcuni oggi proprio non ci riescono, evitiamo assolutamente di insistere sui secondi, privilegiando invece quelli più efficaci. Consapevoli che alcuni colpi oggi ci riescono perfetti, sforziamoci di capire quali stanno mettendo in difficoltà gli avversari. Perché anche loro staranno facendo gli stessi ragionamenti. Se per esempio è una giornata assolata o ventosa, oppure l’avversario non è in confidenza con vibora e bandeja, l’opzione più adatta saranno i pallonetti quando possibile. Sicuramente avremo qualche chance in più di portare a casa il punto.

 

ramiro-moyano-maxi-grabiel.-octavos-buenos-aires-padel-master-2017-1170x669.jpg4)   PUNTARE ALLA CHIUSURA DEL PUNTO: Come avrete capito, un nemico insidioso è rappresentato dalla fretta nel chiudere il punto. Nel padel, più che nel tennis, è davvero cattiva consigliera. La presenza delle pareti fa sì che la pallina sia tenuta in gioco per molto tempo. Perciò non siate ansiosi di chiudere il punto: bisogna avere tanta pazienza, costruire insieme al compagno la situazione favorevole alla chiusura o, in alternativa, mettere in difficoltà gli avversari con giocate al veleno aspettando un loro passo falso.

 

5)   AVERE LA RACCHETTA GIUSTA: Alla base dell’incisività nel nostro gioco c’è poi la scelta del modello di racchetta da padel più adatto alle nostre esigenze, ultimo ma certo non meno importante aspetto da considerare per giocare al massimo delle nostre possibilità. Esistono racchette ideali per giocatori di sinistra o di destra, racchette più morbide o più rigide, modelli con bilanciamento in testa o in basso. E non dimentichiamoci il peso, variabile fondamentale per entrare più velocemente in sintonia con la nostra “arma” ed evitare fastidiose epicondiliti. In questo la Vibor-A, distribuita in Italia dalla Superpaddle, si conferma la migliore scelta per un giocatore che voglia imporsi sul campo: grazie alle due collezioni Ares e Vibor-A studiate sia per principianti sia per esperti, chiunque troverà facilmente la racchetta da padel più adatta fra i 18 ottimi modelli in commercio.

VIBORA Black Friday una grande occasione per acquistare una grande racchetta

Per maggiori informazioni potete consultare il catalogo sul sito Superpaddle, dealer ufficiale della Vibor-A, e richiedere la propria racchetta direttamente dal sito www.superpaddle.it

E non dimenticate l’imperdibile promozione Vibor-A Black Friday, per avere queste straordinarie racchette con lo sconto del 30% SOLO VENERDÌ 24 NOVEMBRE.

Per offrirti una migliore esperienza su questo sito utilizziamo cookie tecnici e di profilazione.
Il sito consente anche l‘invio di cookie di terze parti, sia tecnici, analitici che di profilazione.
Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando nella navigazione acconsenti all‘uso dei cookie.
chiudi-menu
seguici su