news

Campi da padel: ecco gli 11 consigli per una manutenzione perfetta

Tappeto in erba sintetica, struttura in metallo e pannelli in vetro: sono questi gli elementi da controllare periodicamente per mantenere in perfetta efficienza la vostra struttura e rendere soddisfatti anche i giocatori di padel più esigenti. Noi vi spieghiamo come e dove intervenire

Mettere a disposizione dei giocatori un campo da padel in ottime condizioni è una delle accortezze che un club dovrebbe tenere sempre a mente per far crescere il movimento nella sua struttura. Un’accortezza che dovrebbe poggiare innanzitutto sull’investimento iniziale: spesso si tende a risparmiare sulla qualità della struttura, il che ha ben presto ricadute sull’iniezione di denaro necessario non solo per manutenere il campo, ma anche per rivalorizzarlo.

 

Una volta assodata l’importanza di affidarsi a società di comprovato spessore professionale, come Superpaddle, vediamo insieme quali sono gli undici trucchi da mettere in pratica per avere un campo da padel a cinque stelle

 

TAPPETO IN ERBA SINTETICA

È il biglietto da visita di un circolo. La buona manutenzione è indispensabile per far sì che un padelista torni a giocare. Il primo elemento da considerare è la sabbia che, se distribuita uniformemente, consente regolarità nei rimbalzi della pallina.

 

1)   In una nuova struttura con filo d’erba alto 12 mm si dovrebbero spargere 120 sacchetti da 25 kg ciascuno. Perché un campo nuovo da padel entri a regime dovranno passare almeno 50 ore di gioco.

 

campo eur paddle.JPG2) Redistribuire la sabbia periodicamente per il campo. Con il passare delle ore di gioco, infatti, si va accumulando lungo le pareti perimetrali e vicino alla rete.  La redistribuzione della sabbia sul tappeto in erba sintetica può avvenire in due modi: o ricorrendo a un classico ed economico spazzolone oppure facendo un piccolo investimento di 600-700 euro e acquistando un macchinario apposito dotato di spazzole rotanti.

 

cemento poroso.jpg3)   Scelta del massetto: può essere in cemento armato abbastanza duro (che non permette all’acqua di drenare perfettamente nonostante la soluzione tecnica della “schiena d’asino”) o in cemento poroso che, drenando velocemente l’acqua, consente di giocare anche sotto la pioggia.

 

LA STRUTTURA

In questo caso bisogna stare particolarmente l’eventuale presenza di ruggine nella struttura potrebbe dare ai frequentatori della vostra struttura da padel l’impressione (dannosa) che il campo da padel versi in condizione di abbandono o scarsa sicurezza.

 

4) Zincare la struttura attraverso prodotti spray specifici per evitare la formazione della ruggine e successivamente passare una mano di vernice.

 

5) Ripassare tutti i bulloni dopo un mese e ricontrollare le viti almeno una volta all’anno.

 

6) Manutenere periodicamente piastre di ancoraggio a terra e pilastri. Poiché le piastre sono in ferro pieno e compatto con spessore di 1 cm, la presenza di ruggine avrebbe conseguenze puramente estetiche. Invece, poiché i pilastri sono cavi all’interno e il loro spessore è di soli 2 mm, la ruggine potrebbe mangiare e quindi perforare il materiale, indebolendolo.

 

I PANNELLI IN VETRO

Per garantire massima resistenza e longevità, i 14 pannelli sono in vetro temperato il cui spessore varia dai 10 ai 12 mm e sono certificati UNI EN 12150-1.

 

pannelli.jpg7) Assicurarsi che le finestre non tocchino fra di loro e che, agli angoli superiori e inferiori, vi sia sempre uno strato di silicone: di base dovrebbe essere di 10 mm così da impedire il contatto fra i pannelli.

 

8) Controllare periodicamente che lo strato di silicone non si riduca o, nel peggiore dei casi, non sia più presente.

 

9) Se all’improvviso i pannelli cominciano a vibrare più del solito, è necessario ripassare i bulloni, stringendoli.

 

10) Affidarsi a una società di vendita campi da paddle professionale e d’esperienza come Superpaddle per assicurarsi campi di qualità certificata e un servizio post vendita attento a qualsiasi esigenza.

 

11) Seguire i consigli di manutenzione offerti dal nostro sito per mantenere la vostra struttura sempre in perfetta efficienza 

Per offrirti una migliore esperienza su questo sito utilizziamo cookie tecnici e di profilazione.
Il sito consente anche l‘invio di cookie di terze parti, sia tecnici, analitici che di profilazione.
Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando nella navigazione acconsenti all‘uso dei cookie.
chiudi-menu
seguici su