news

Belcher, il test della SuperPaddle

Ideale per principianti e giocatori di medio livello, il nuovo modello Vibor-A si caratterizza per l’estrema morbidezza e maneggevolezza. Controllo e precisione le armi da sfoderare in partita

Se Vibor-A è rinomata soprattutto per le sue racchette destinate a un pubblico di giocatori medio-esperti o professionisti, provando la nuova Belcher bisognerà ricredersi. Il modello, dall’accattivante design con serpente blu su piatto nero-carbonio, si presta a essere impugnato da padelisti principianti o di medio livello. E, soprattutto, può essere una valida alternativa alla Naya nel doppio femminile, come del resto ci hanno testimoniato giocatrici quali Martina Lombardi o Beatrice Campagna.

La sua rigidità contenuta, a fronte di una morbidezza che abbiamo riscontrato in pochissimi altri modelli Vibor-A, rende più semplice il gioco in difesa e in attacco

DSC_0217.JPGNon essendo una racchetta di spinta e avendo un bilanciamento spostato verso il basso, è ideale per chi si posiziona nella parte destra del campo: la sua efficacia in azione esploderà per uscire da situazioni ingarbugliate, potendo il giocatore contare su precisione e controllo estremi.

E a proposito di controllo: le doti della Belcher sono tali che il gioco di fino non avrà più limiti a mano a mano che crescerà l’esperienza sul terreno di gioco. 

DSC_0105.JPGNoi l’abbiamo provata sui campi del Master Padel costruiti all’interno del Flaminio Sporting Club di Roma. L’abbiamo impugnata sia in allenamento sia in partita, prestandola per un set anche alla nostra compagna di gioco. La quale, come da pronostico, ci ha confermato di aver impiegato davvero poco tempo per entrarvi in sintonia.

La forma rotonda del piatto, simile per certi versi alla Bamboo, e la sua ampiezza perdonano l’errore con più facilità. Il punto di impatto della pallina è molto più dolce e la sua elasticità consente al braccio di indirizzare il colpo con assoluta precisione. La Belcher è dunque una “pala” molto equilibrata che, in fase di gioco, ci ha trasmesso un grande senso di stabilità e maneggevolezza.

DSC_0236.JPG

Il metodo di costruzione è simile a quello già incontrato per altri modelli della gamma: il profilo è lo standard da 38 mm, l’adozione del Full Tube è dovuta alla scelta di ridurre drasticamente le vibrazioni così da preservare la salute degli arti. Il peso oscilla fra i 355 e i 375 grammi.

Per maggiori informazioni potete scrivere a vibor-a@superpaddle.it

DSC_0202.JPGDSC_0200.JPGDSC_0107.JPGDSC_0100.JPGDSC_0093.JPGDSC_0089.JPGDSC_0083.JPGDSC_0079.JPGDSC_0071.JPGDSC_0068.JPGDSC_0065.JPGDSC_0053.JPGDSC_0064.JPG
Per offrirti una migliore esperienza su questo sito utilizziamo cookie tecnici e di profilazione.
Il sito consente anche l‘invio di cookie di terze parti, sia tecnici, analitici che di profilazione.
Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando nella navigazione acconsenti all‘uso dei cookie.
chiudi-menu
seguici su