news

World Padel Tour, la tappa in Svezia diventa open

Per la prima volta il Paese scandinavo ospiterà l’Euro Finans Swedish Padel Open: fino a domenica 30 giugno le città di Bastad e Halmstad si accenderanno con i vincenti dei campioni WPT nei doppi maschile e femminile

wpt-cartel-bastad-open-1900x1086px-2-774x442.jpgÈ sufficiente la tanto desiderata “prima volta”, uno sguardo alle magie dei campioni del World Padel Tour vissute a bordo pista per innamorarsi perdutamente del padel, lo sport che anche in Italia sta conquistando sempre più i cuori di appassionati e neofiti. 

La piacevole conferma viene direttamente da quei Paesi “più giovani” che hanno iniziato a scommettere su questa disciplina, arrivando anche a ospitare una tappa del World Padel Tour con una certa regolarità. Che sia un challenge o un open è poco rilevante, l’importante è regalare spettacolo al pubblico.

È questo il caso della Svezia, aficionada ormai da tempo al padel e al suo principale circuito di professionisti. Così, da questa mattina, prende il via l’Euro Finans Swedish Padel Open che terrà banco fino a domenica 30 giugno quando si giocheranno le finali maschile e femminile. Un upgrade che il Paese di Ibrahimovic, il fuoriclasse del pallone che qui ha dato vita a un club di padel di grande qualità, si è meritato sul campo grazie all’impeccabile organizzazione e alla squisita ospitalità.

La città teatro dei colpi sarà sempre Bastad con i suoi tre campi da padel dove i padelisti si sfideranno contemporaneamente, così da regalare ancora più emozioni ai tifosi svedesi. Le prime fasi del tabellone femminile saranno invece disputate nella vicina Halmstad.

galan1.jpgSul fronte delle presenze si contano diverse assenze di prestigio come quelle di Fernando Belasteguin e Pablo Lima in primis, seguite da Alvaro Cepero e Seba Nerone. Al loro posto scenderanno nella gabbia Mario del Castillo con Anton Sans e Javier Barahona con Jorge Ruiz. Occhi puntati anche sul giovane Calle Knutsson che, indossando i colori della Svezia, esordirà nel WPT con Carlos Perez. Ma ci sarà spazio anche per altri due gialloblù, Simon Vasquez e Daniel Windhal che sfideranno già al primo turno la temibile coppia Campagnolo-Bergamini.

Tanta è l’emozione, tanta è l’attesa sul versante del doppio femminile perché le ragazze del padel esordiranno per la prima volta alla corte di sua maestà. Spazio quindi all’aggressività di Alba Galan, giocatrice Vibor-A, che insieme a Victoria Iglesias se la dovrà vedere con Sofia Araujo e Ana Caterina Nogueira. Wild card per la svedese Sofia Arvidsson, volto e braccia noti nel mondo del tennis. Il sogno dell’ex numero 29 del ranking WTA? Una finale da giocare insieme alla sua compagna Nuria Vivancos di fronte al suo pubblico e al suo re Carlo XVI Gustavo di Svezia.

 

Per offrirti una migliore esperienza su questo sito utilizziamo cookie tecnici e di profilazione.
Il sito consente anche l‘invio di cookie di terze parti, sia tecnici, analitici che di profilazione.
Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando nella navigazione acconsenti all‘uso dei cookie.
chiudi-menu
seguici su