news

Master Final WPT, è già spettacolo dai quarti di finale

Il ritorno del rey è convincente: supera in due set l’esuberante coppia Mieres-Lamperti. In campo la coppia Navarro-Belluati. Meno combattuti i match femminili dove vincono agevolmente Marrero-Salazar e Ortega-Sanchez

Un per quattro di rovescio sullo smash a parete dell’istrionico Miguel Lamperti. Uno spettacolare recupero di riflesso sul “vincente” da fuori campo di Juan Mieres. Fernando Belasteguin torna nella massima competizione del World Padel Tour da grande protagonista o, come recitano alcuni striscioni sugli spalti della Madrid Arena, “El rey ha vuelto”.

 

Complice un’incredibile prestazione del compagno Pablo Lima e qualche sbavatura di troppo da parte di Juan Mieres, il re del WPT è pronto a riprendersi scettro e trono. Certo, sulla sua strada se la dovrà vedere con gli attuali numeri uno Sanyo Gutierrez e Maxi Sanchez, in forma smagliante. L’Estrella Damm Master Final, siamo certi, regalerà tante emozioni a tutti gli appassionati

 

IMG-20181214-WA0017.jpgLa partita d’esordio per la ritrovata coppia Belasteguin-Lima è delicata. Mieres e Lamperti, che dalla prossima stagione si diranno addio, sono scesi in campo con le migliori intenzioni: lasciare un segno in questo ultimo Master Final di Madrid. Il primo set, però, vola via rapidamente. I troppi errori gratuiti di Mieres, la monotonia nel ritmo e la prevedibilità del gioco condannano i due a una rapida fine (6-2).

Il secondo set è più dinamico, tentano di variare il ritmo del gioco e di insidiare la solidità di chi negli anni ha conquistato e mantenuto il primo posto nel ranking. Escono dalla terribile condizione di sparring partner e prendono coraggio. Miguel si carica sulle spalle la responsabilità della ripartenza e cancellare così ogni titubanza del compagno. Tra un “remate”, una bandeja e qualche prodezza atletica (Lamperti non è nuovo a tuffi spettacolari sul campo da padel) portano i favoriti Belasteguin e Lima al tie break dove, però, sono costretti ad arrendersi (7-4). Pubblico in delirio per lo spettacolo che le due coppie hanno saputo regalare in quasi due ore di match.

IMG_20181214_171514922.jpgLa seconda giornata di quarti dell’Estrella Damm Master Final si chiude con due campioni che, dopo aver passato una stagione giocando diverse volte insieme, si sfidano sulla diagonale: da una parte Paquito Navarro, l’idolo delle folle che gioca le finals con il talentuoso Juan Belluati sulla destra, e Juan Martin Diaz che si affida a Juan Lebron sulla sinistra. Nel primo set non mancano le emozioni. Vedere questi quattro giocatori affrontarsi sul campo da padel è incredibile: classe, tecnica e tattica sono un mix di qualità, una scuola per tutti gli appassionati. Ad aggiudicarselo Paquito e Belluati.

Nel secondo set Juan Martin Diaz e Juan Lebron salgono, complici le disattenzioni e gli errori gratuiti degli avversari. I quali, innervositi da un gioco e un ritmo che non riescono più a imporre, soccombono con un secco 6-2. Impressionante l’arte di Lebron che annichilisce Paquito.In atto il terzo set.

ariana-sanchez-marta-ortega-cuartos_estrella_damm_master_final_2018_-94-1170x701.jpgIn tarda mattinata sono scese in campo le donne. Per prime Marta Ortega e Ariana Sanchez contro Victoria Iglesias e Teresa Navarro, ovvero il sogno di una nuova finale alle Master Final di Madrid contro la voglia di un buon risultato a fine anno. Il primo set si chiude 6-4 per Martita e Ari che strappano la battuta alle rivali nel decimo gioco. Nel secondo Victoria e Teresa tornano in campo senza idee, svuotate probabilmente dal colpaccio messo a segno dalle rivali che, approfittando del smarrimento di Iglesias e Navarro sul campo da padel, si impongono con un altro 6-4.

A chiudere i quarti femminili ci pensano Marta Marrero e Alejandra Salazar che, in due velocissimi set, liquidano l’impalpabile coppia Navarro-Reiter con un secco 6/1 – 6/0. 

Domani si giocheranno le semifinali alla Madrid Arena. Inizieranno ancora una volta le donne con le gemelle atomiche Alayeto contro la coppia Amatriain-Llaguno; poi sarà la volta degli uomini: da una parte del campo Matias Diaz e Alejandro Galan, dall’altra Sanyo Gutierrez e Maxi Sachez. Si proseguirà nel pomeriggio, alle 16, con la sfida tutta al femminile fra Salazar-Marrero e Ortega-Sanchez e chiuderà il programma delle semifinali Lima-Belasteguin contro i vincenti fra Belluati-Navarro e Diaz-Lebron.

Per offrirti una migliore esperienza su questo sito utilizziamo cookie tecnici e di profilazione.
Il sito consente anche l‘invio di cookie di terze parti, sia tecnici, analitici che di profilazione.
Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando nella navigazione acconsenti all‘uso dei cookie.
chiudi-menu
seguici su