news

Italiani indoor, al via l’ultimo atto della stagione di padel

Dal 2 all’8 dicembre il Villa Pamphili Padel Club ospiterà gli Assoluti di padel. A partire da favoriti sono le coppie Bruno-Mezzetti nel maschile e Pappacena-Sussarello nel femminile. Esordio per gli inediti Cattaneo-Rossi

Il padel, quello dei fuoriclasse italiani, torna a bussare alle porte della Capitale. A poche settimane di distanza dagli Europei, con gli azzurri che si sono guadagnati una storica medaglia d’oro nel maschile e una d’argento nel femminile, Roma torna a vivere le grandi emozioni della “gabbia”. 

 

Da oggi fino all’8 dicembre il Villa Pamphili Padel Club si trasformerà nell’arena dove i migliori padelisti si sfideranno per conquistare il titolo di campione d’Italia. È il secondo atto degli Assoluti dopo il torneo estivo al Sun Padel di Riccione che ha assegnato il trofeo alle migliori coppie outdoor.

 

DSC_0318.JPGUltimo grande appuntamento della stagione, decreterà i migliori nei doppi indoor maschile, femminile e misto; in palio ghiotti punti per le classifiche 2021: 2.000 punti alla coppia vincitrice, 1.200 alla seconda finalista, 800 alle due semifinaliste, 400 per chi raggiunge i quarti e 280 per chi arriva agli ottavi di finale.

A vivere un anno magico è senza dubbio il romano Michele Bruno. Entrato da poco nella rosa del Circolo Canottiere Aniene, club detentore dello scudetto nel Campionato a squadre, sta collezionando medaglie e coppe in tutta la Penisola. Fresco vincitore dell’ultima tappa del circuito Slam a Milano insieme all’amico Luca Mezzetti, con il quale ha trionfato anche agli Italiani di Riccione, è pronto a riconfermarsi campione italiano. 

DSC_0031.JPGAll’assalto alla baionetta ci sono tante altri padelisti che in questo 2019 hanno dimostrato di essere cresciuti in gioco e carattere. Fra loro spicca un duo inedito: nella trasferta romana Daniele Cattaneo giocherà al fianco di un ritrovato Lorenzo Rossi, ormai stabilmente a destra. “Per noi è la prima volta insieme e per questo, qualche giorno prima del nostro esordio, ci alleneremo per perfezionare gioco e intesa”. Ha molta fiducia nelle sue condizioni psico-fisiche l’atleta milanese che, per la prima volta dopo due anni, non sarà al fianco di Simone Cremona. “Dalla nostra abbiamo due assi nella manica: scendere in campo senza pressioni, cercando però di dare il massimo, e il gioco imprevedibile del mio compagno Lollo, un destro atipico dotato di micidiali colpi di chiusura come lo smash”.

IMG_4691.JPGNel femminile l’asse Roma-Milano vola con la coppia Chiara Pappacena e Giulia Sussarello. Invincibili sul suolo nazionale, le due azzurre hanno saputo farsi valere anche in quella Spagna dove primeggiano i professionisti iberici e argentini. Una crescita nel gioco e nell’intesa che ha permesso loro di avanzare nei tabelloni del World Padel Tour, guadagnando il rispetto delle avversarie e gli applausi di un pubblico particolarmente esigente. Sono loro la coppia da battere a questa quinta edizione degli Assoluti indoor.

Un’impresa non facile visto che, in quasi la totalità delle uscite ufficiali, sono state loro ad arricchire la bacheca di trofei. “Sappiamo di partire da favorite – racconta la Pappacena – ma non per questo abbasseremo la guardia: ogni partita è a sé, scendiamo in campo con la grinta e la determinazione di sempre”. Da due anni sulla destra della Sussarello, con la quale ha ormai maturato un rapporto di totale intesa, non si pone limiti: “Vogliamo consolidare la nostra posizione in Italia ma soprattutto ambire alla parte alta del World Padel Tour, continuandoci ad allenare duramente ogni giorno”.

DSC_0576.JPGA Roma non atterrerà Carlotta Casali, la giocatrice romana che, con la vittoria al FIP 500 di Milano, aveva interrotto la serie positiva del duo Pappacena-Sussarello. Ci saranno invece altre due azzurre, Carolina Orsi e Valentina Tommasi, a puntare dritto al gradino più alto del podio. Per loro sarà una revanche dopo aver perso la finale allo Slam al Padel Club Milano. 

 

Per offrirti una migliore esperienza su questo sito utilizziamo cookie tecnici e di profilazione.
Il sito consente anche l‘invio di cookie di terze parti, sia tecnici, analitici che di profilazione.
Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando nella navigazione acconsenti all‘uso dei cookie.
chiudi-menu
seguici su